Notizia

Industry digest novembre 2021

Industry Digest novembre 2021

Alcune delle storie che hanno attirato la nostra attenzione questo mese includono le difficoltà di approvvigionamento che affliggono il settore della carpenteria belga, nuove cuffie per la realtà virtuale per i controlli di sicurezza in loco, i test di Volvo sui trasportatori elettrici in una cava di calcare svizzera e la crescita del primo bosco verticale del mondo nel cuore di Milano.

 

Carpentieri frenati dalla carenza di manodopera e dalle interruzioni della catena di approvvigionamento

Sono tempi impegnativi per i carpentieri e gli interior designer delle Fiandre. Hanno un sacco di lavoro da fare, anche più di prima della crisi causata dalla pandemia di Covid-19, ma non ci sono solo buone notizie. Un recente studio di settore di Bouwunie, l’organizzazione sindacale fiamminga per le piccole e medie imprese del settore edile, ha rivelato che le frustrazioni tra i carpentieri sono in aumento.

La ragione della loro delusione è duplice: c’è una problematica carenza di manodopera che li aiuti a svolgere il loro lavoro, inoltre i problemi della catena di approvvigionamento stanno causando scorte limitate, tempi di consegna più lunghi, prezzi crescenti e ritardi. Leggi la storia completa.

 

 

Controlli di sicurezza sul posto virtuali resi facili da cuffie per la realtà assistita

La sicurezza, l’igiene e la salute dei cantieri non sono mai state così importanti. Al tempo stesso, le restrizioni ai viaggi legate alla pandemia da Covid-19 hanno reso le ispezioni in loco più impegnative. Una collaborazione tra gli specialisti dell’ingegneria geotecnica Soletanche Bachy e la piattaforma di realtà estesa SimplyVideo offre una soluzione: le cuffie per la realtà assistita RealWear.

Queste cuffie faciliteranno agli ispettori le visite ai cantieri, non in carne e ossa, ma in un ambiente virtuale realistico. Ogni dispositivo è dotato di un microfono, un display e degli altoparlanti per lavorare totalmente a mani libere. Scopri di più qui.

 

 

Volvo sta testando trasportatori elettrici autonomi in una cava di pietra svizzera

Veicoli elettrici nelle cava di pietra? Una partnership svedese-svizzera sta cercando di trasformare questo progetto in realtà. Volvo Autonomous Solutions e il fornitore di materiali edili Holcim Switzerland hanno unito le forze per testare e sviluppare trasportatori elettrici autonomi. Una cava di calcare di Holcim a Siggenthal, in Svizzera, è stata scelta per testare i trasportatori elettrici a batteria, che sono più silenziosi, più sostenibili e più sicuri dei trasportatori tradizionali.

“Questo progetto mostra una soluzione di trasporto sostenibile, commercialmente fattibile e che combina novità tecnologiche in materia di connettività, automazione ed elettrificazione”, ha dichiarato il CEO di Volvo Autonomous Solutions Nils Jaeger. Il suo collega svizzero Simon Kronenberg, altrettanto soddisfatto del progetto, ha affermando che rappresenta il prossimo passo verso il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità di Holcim. Leggi la storia completa qui.

 

 

A Milano sta crescendo il primo bosco verticale del mondo

Bosco Verticale è il nome di due straordinarie torri residenziali nel cuore del quartiere Porta Nuova di Milano. Le torri ospitano più di 21.000 alberi, arbusti e piante, il che le rende letteralmente il primo bosco verticale del mondo. Gli alberi convertono circa 20 tonnellate di anidride carbonica all’anno e formano una barriera naturale contro l’inquinamento acustico dato dall’intenso traffico sottostante. Le due torri sono completamente autosufficienti: i pannelli solari forniscono energia rinnovabile e l’acqua di scarico filtrata viene utilizzata per sostenere le piante. Quando gli si chiede che cosa abbia ispirato questo progetto, l’architetto Stefano Boeri fa un viaggio nella memoria e fa riferimento a un romanzo italiano che ha letto quando era un bambino. La storia parla di un ragazzo che lascia la sua famiglia per andare a vivere sugli alberi. Decenni dopo, Boeri ha trasformato la storia in realtà. Leggi la storia completa qui.